DECKING WPC - GRIGIO PAVIMENTO PER ESTERNI Visualizza ingrandito

DECKING WPC - GRIGIO PAVIMENTO PER ESTERNI

GRIGIO

Nuovo prodotto

La sigla “WPC” significa letteralmente: Wood Plastic Composite ed è appunto un composto perfetto per realizzare pavimentazioni e camminamenti destinati ad aree esterne.
La mescola WPC è formata dal 60% di fibra di bamboo, da circa il 30% di materiale plastico, (polietilene ad alta densità e riciclato di grado A) e dal 10% di additivi chimici che gli conferiscono le qualità tecniche ideali per la posa e l’utilizzo in esterno.

Maggiori dettagli

0,00 € tasse incl.

Scheda tecnica

AZIENDA DECKING WPC
PAESE DI PRODUZIONE ITALIA
CODICE PRODOTTO GRIGIO
UTILIZZO LUOGHI PUBBLICI E PRIVATI - PISCINE - AREE ESTERNE - GIARDINI - BALCONI - TERRAZZI - VERANDE - PONTILI - CAMMINAMENTI ZONE MARITTIME
MATERIALE WPC - Wood Plastic Composite
COLORE TERRA
CONSEGNA In 2/3 settimane, il tuo ordine sarà evaso dal nostro servizio di logistica in modo sicuro e conveniente e consegnato all'indirizzo indicato nell'ordine, tramite i migliori partners logistici specializzati nella gestione di prodotti fragili.
POSSO ORDINARE UN PRODOTTO CHE NON TROVO SUL SITO? Certamente sì. Puoi metterti in contatto con noi attraverso il nostro modulo di contatto, il nostro numero di telefono 085.4223075 la nostra chat sul sito o inviando un’email a info@liberatosciolicasa.it e comunicarci la marca e il modello che desideri.

Dettagli

Le soluzioni Decking WPC sono versatili e convenienti, le doghe WPC per esterni sono immuni all’attacco delle muffe e degli insetti, che spesso provocano danni alla struttura del legno naturale. I pavimenti in WPC non chiedono manutenzione e, soprattutto, per i listoni WPC i prezzi sono inferiori a quelli delle doghe in legno naturale.

La sigla “WPC” significa letteralmente: Wood Plastic Composite ed è appunto un composto perfetto per realizzare pavimentazioni e camminamenti destinati ad aree esterne.

La mescola WPC è formata dal 60% di fibra di bamboo, da circa il 30% di materiale plastico, (polietilene ad alta densità e riciclato di grado A) e dal 10% di additivi chimici che gli conferiscono le qualità tecniche ideali per la posa e l’utilizzo in esterno.

Il pavimento in WPC è un parquet che porta innumerevoli vantaggi, l’estrema stabilità, resistenza ed idoneità alla posa esterna sono conferite dalla sua particolare composizione, capace di unire le caratteristiche di più materiali e potenziarne la performance.

Il pavimento in WPC è componibile e disponibile in svariati colori, offre la possibilità di camminarci sopra anche a piedi nudi perché al contrario ad esempio del legno, non si scheggia e non perde parti dello strato superficiale.

I VANTAGGI SONO: La resistenza alle escursioni termiche, da -40° centigradi a +60° centigradi, è un materiale antiscivolo, non si scheggia e non si sfalda. È inoltre resistente all’acqua ed alla salsedine, è testato in località marittime, è inattaccabile da insetti e termiti ed è antimuffa. Il pavimento in WPC inoltre è un materiale ecologico, ecocompatibile e 100% riciclabile.

USI DEL PAVIMENTO WPC: Il pavimento in WPC è composto da moduli, doghe, componibili ed adatte all’uso esterno in qualsiasi zona e clima. Il gradevole impatto estetico è ideale per diversi ambienti ed usi, la manutenzione molto ridotta lo rendono perfetto per molteplici utilizzi.

Il pavimento in WPC è perfetto sia in luoghi pubblici che privati, ideale per pavimentare le aree esterne alle piscine ed i giardini, per balconi e terrazzi, per verande, per pavimentare pontili e camminamenti in zone marittime, è perfetto anche per pavimentare locali pubblici, per rivestire cisterne ed acquedotti, per qualsiasi spazio aperto, per pavimenti di dehors, ecc.

La particolare mescola di legno e plastica rendono il WPC ideale anche per rivestimenti come le ringhiere, le recinzioni, le travi, le panchine, per lo stampaggio e finitura, per serramenti ed arredi interni. Grazie alla varietà di colori, 6 sono le tonalità disponibili, è possibile abbinarlo facilmente allo stile urbano o d’arredo dell’area da rivestire. I colori sono studiati in base alle più comuni necessità e nuance richieste per i classici rivestimenti, sono toni molto naturali che contribuiranno all’effetto estetico finale.

MANUTENZIONE: Il pavimento in WPC è composto da moduli, doghe, componibili ed adatte all’uso esterno in qualsiasi zona e clima. Il gradevole impatto estetico è ideale per diversi ambienti ed usi, la manutenzione molto ridotta lo rendono perfetto per molteplici utilizzi.

Il pavimento in WPC è perfetto sia in luoghi pubblici che privati, ideale per pavimentare le aree esterne alle piscine ed i giardini, per balconi e terrazzi, per verande, per pavimentare pontili e camminamenti in zone marittime, è perfetto anche per pavimentare locali pubblici, per rivestire facciate, per qualsiasi spazio aperto, per pavimenti di dehors, ecc.

La particolare mescola di legno e plastica rendono il WPC ideale anche per rivestimenti come le ringhiere, le recinzioni, le travi, le panchine, per lo stampaggio e finitura, per serramenti ed arredi interni. Grazie alla varietà di colori, 6 sono le tonalità disponibili, è possibile abbinarlo facilmente allo stile urbano o d’arredo dell’area da rivestire. I colori sono studiati in base alle più comuni necessità e nuance richieste per i classici rivestimenti, sono toni molto naturali che contribuiranno all’effetto estetico finale.

GARANZIA E CERTIFICAZIONI: Tra i vantaggi del pavimento in WPC c’è anche la garanzia di ben 15 anni, da sfilacciamento, spaccature, decadimento ed attacco di insetti. La casa produttrice fa notare però che il WPC può subire nel tempo leggere discolorazioni, provocate dal normale mutamento dei polimeri e delle fibre che lo compongono. Il pavimento in WPC è garantito, sicuro e possiede tutte le certificazioni richieste dalle vigenti norme legislative: Conformità CE, Certificato ISO 14001 ed il Certificato ISO9001.

INDICAZIONE PER LA POSA: I vantaggi del pavimento in WPC si hanno anche in fase di posa, infatti sono poche e basilari le indicazioni da seguire per una corretta installazione. Le raccomandazioni ed indicazioni di carattere tecnico come la distanza tra le doghe, la misura dell’interasse del magatello, il fissaggio, ecc. saranno tutte spiegate nel dettaglio nel manuale apposito e specificate al momento dell’acquisto.

Tra le regole generali si sottolinea che il WPC subisce delle normali dilatazioni e contrazioni dovute ai cambiamenti termici, per questo al momento della posa sarà fondamentale lasciare 15 mm di distanza dalle partenze e 5 mm almeno fra le teste.
Bisognerà tenere conto della temperatura anche al momento della posa in opera delle doghe in WPC, per poter calcolare al meglio le distanze.

La componente in plastica del WPC, in particolari ambienti e condizioni climatiche, può causare campi elettrostatici, per prevenirli si consiglia di provvedere ad una adeguata messa a terra. Per evitare del tutto la formazione di muffe invece, si raccomanda di non posare le doghe in zone costantemente all’ombra, umide e non ventilate. Si raccomanda poi la manutenzione ordinaria relativa alla pulizia ed al controllo generale del pavimento.

Il legno sintetico WPC non è idrofobo, pertanto può benissimo sopportare la permanenza in ambienti umidi a contatto con elementi corrosivi come quelli impiegati per la pulizia e l’igienizzazione delle piscine. Il cloro, infatti, è un potente corrosivo del legno ma non del WPC, che resiste ottimamente anche all’attacco delle muffe.

Chi sceglie di rivestire la zona intorno alla piscina lo fa anche per una questione estetica e funzionale: il WPC alla vista è del tutto simile al legno mentre al tatto si presenta più liscio e piacevole, non essendo soggetto all’azione degli agenti atmosferici. Il legno, infatti, tende a perdere le sue caratteristiche di elasticità e con l’azione del sole tende a disidratarsi se non manutenuto accuratamente, provocando spiacevoli crepe e lesioni che diminuiscono la qualità del materiale.

Dal punto di vista della sicurezza, soprattutto in relazione all’utilizzo delle doghe WPC per pavimenti esterni in locali pubblici e luoghi di aggregazione, questo materiale è in linea con gli standard previsti dalla legge, dato che è ignifugo, resistente al peso, alle trazioni meccaniche e alle sollecitazioni da impatto. Inoltre, può essere facilmente disinfettato e pulito accuratamente in ogni sua parte, garantendo quindi la perfetta detersione.

Del legno, questo materiale ha mantenuto la facilità di taglio e, quindi, di adattamento a qualsiasi superficie che si debba rivestire: la messa in posa è molto semplice, le doghe in WPC per esterni si posano con facilità e basta poco tempo per completare un rivestimento. Anche per questo motivo viene adoperato per grandi superfici.

Il WPC per la pavimentazione di pontili e camminamenti: L’acqua di mare e l’aria salmastra sono tra i nemici più insidiosi per qualsiasi materiale. Gli ioni di sale presenti in sospensione nell’atmosfera e quelli disciolti in acqua, infatti, hanno un potentissimo potere corrosivo, capace di intaccare anche i materiali più resistenti che, a lungo andare, mostrano cedimenti strutturali notevoli.

Il legno sintetico per esterni, al contrario, è particolarmente resistente e non subisce variazioni a contatto con la salsedine. Il suo acronimo è WPC, Wood Plastic Composite, ed è un materiale realizzato in larga parte da fibre di bambù naturale, molto più resistente del legno, a cu vengono aggiunge fibre di polimeri plastici riciclati provenienti da altre lavorazioni e additivi chimici di perfezionamento.

I listoni per esterno in WPC coniugano alla perfezione la resa estetica elegante e raffinata del legno con la straordinaria resistenza della plastica, per un risultato durevole nel tempo. Le doghe per esterno in WPC sono state appositamente testate in ambiente marino per lungo tempo, per verificare l’incidenza della salsedine sulle caratteristiche fisiche del materiale e i risultati non hanno lasciato dubbi sulla validità assoluta di questo prodotto. Per questo motivo il suo utilizzo è sempre più diffuso nelle marine da diporto e in tutti i locali che sorgono nei pressi o a ridosso di una spiaggia, compresi i camminamenti che spesso si possono trovare sulle spiagge per raggiungere le aree attrezzate.

Pavimenti in WPC interni ed esterni per locali pubblici: E’ inevitabile che quando si decide di intervenire sui rivestimenti, interni ed esterni, dei locali pubblici sia necessario porre un’attenzione in più per garantire il rispetto delle norme di sicurezza previste dalla legge.

I pavimenti in WPC sono la valida alternativa al legno naturale e rappresentano la miglior soluzione per la pavimentazione di aree interne ed esterne di utilizzo pubblico. Wood Plastic Composit: il suo acronimo WPC sta diventando sempre più comune vista la versatilità di questo materiale composto prevalentemente da fibre di bambù naturale con l’aggiunta di polimeri plastici riciclati derivanti da precedenti lavorazioni, a cui vengono addizionati alcuni elementi chimici di sintesi per garantire le caratteristiche che vedremo tra poco.

Analizzando i pregi dei listoni per esterno WPC, senza dubbio l’aspetto della sicurezza è uno dei principali aspetti da valutare in ambito pubblico. Le doghe in WPC per esterni sono ignifughe a differenza del legno, pertanto possono essere collocate anche in aree con elevato rischio, rispettando la normativa in corso. Allo stesso tempo, le doghe in WPC non tendono a rilasciare schegge e, quindi, sono idonee anche all’utilizzo a piedi scalzi, com’è normale che sia quando questi listoni vengono impiegati nelle aree intorno alle piscine o nelle zone relax.

Le doghe in legno sintetico non rilasciano schegge grazie alla resistenza assoluta dei pavimenti in WPC, perché per merito della commistione delle fibre sintetiche con quelle naturali preservano una certa elasticità, che impedisce il deterioramento a contatto con l’acqua e l’umidità.

Anche per questo motivo sono tantissimi i locali pubblici che scelgono le soluzioni Decking WPC: prezzi convenienti e materiali altamente resistenti rendono questa pavimentazione esterna economica perfetta anche per l’utilizzo in zone a stretto contatto con l’umidità.

I pavimenti da giardino in WPC: Il giardino è uno degli spazi più importanti della casa e come tale va considerato e trattato, affinché l’appartamento abbia la dignità che merita. Sarebbe un errore, infatti, trattare il giardino semplicemente come uno spazio in più e non dare le giuste attenzioni che merita. Per questo motivo, anche per l’arredamento e per la sua organizzazione è necessario affidarsi a professionisti seri e competenti e a strutture di qualità.

I pavimenti da giardino in WPC prodotti da Decking WPC sono la soluzione definitiva per avere spazi esterni estremamente curati e sempre in ordine, confidando in soluzioni durevoli nel tempo, che non si deteriorano e mantengono le loro caratteristiche peculiari. Uscendo dagli schemi comuni dei materiali solitamente utilizzati per la pavimentazione giardino, il WPC è un prodotto innovativo e funzionale, che coniuga in un solo materiale le caratteristiche positive del legno e dei materiali plastici. Infatti, è realizzato principalmente in fibra di bamboo, a cui viene aggiunto polietilene ad alta densità prevalentemente derivante da processi di riciclo, il tutto addizionato con sostanze chimiche non nocive.

Pavimenti in WPC per spazi aperti: Durante la continua ricerca delle soluzioni ottimali per arredare e decorare la propria casa e i suoi spazi aperti, un’attenzione particolare la merita sicuramente il WPC, un materiale innovativo di nuova generazione. WPC è l’acronimo di Wood Plastic Composit e indica una miscela composta prevalentemente da fibre di bambù naturale e polimeri plastici riciclati, a cui vengono aggiunti elementi chimici per dare maggiore resistenza e robustezza alla struttura.

Il WPC è chiamato anche legno sintetico perché nella sua composizione c’è la prevalenza di materia prima naturale ma, per realizzare un materiale che fosse adeguato all’utilizzo in esterno, si è reso ovviamente necessario addizionare elementi di sintesi che hanno contribuito a conferire al WPC le sue caratteristiche peculiari.

Le doghe in WPC per esterni sono il rivestimento adeguato per qualsiasi tipologia di spazio aperto: dai giardini alle terrazze, dai dehors ai camminamenti, questi elementi si prestano perfettamente a qualsiasi utilizzo, in ogni tipologia di ambiente. Anche nelle condizioni climatiche più estreme, con escursioni termiche notevoli, i pavimenti in WPC mantengono inalterate le loro peculiarità.

Infatti, sono stati testati per resistere con temperature dai -40 ai +60 gradi centigradi, non temono gli agenti atmosferici e sono inattaccabili dalle muffe e dall’umidità. Se qualsiasi altro materiale di utilizzo comune, come il lego e la plastica, risente dei condizionamenti esterni come possono essere il sole o la pioggia, ledoghe in WPC sono completamente inerti, senza che debba nemmeno essere utilizzato un trattamento specifico per la loro cura.

PAVIMENTI DI DEHORS: WPC è l’acronimo di Wood Plastic Composite e si tratta di una fibra eterogenea ricavata dagli scarti della lavorazione del legno. Questo materiale innovativo si usa per creare una pavimentazione esterna economica, ecologica e molto resistente. I dehors di molti locali adottano questo tipo di soluzione e usano pavimenti in WPC per ogni ambiente, perché offre la bellezza estetica del legno e la robustezza dei polimeri termoplastici.

Alla lavorazione del WPC non vengono aggiunti additivi che possano nuocere alla salute dell’uomo, pertanto è un prodotto sicuro anche da questo punto di vista. Per la lavorazione delle doghe in WPC si usano dei processi industriali che trasformano gli scarti del legno in una composizione morbida che viene tramutata in mattonelle. Essendo un materiale antiscivolo è il pavimento più utilizzato ai bordi delle piscine, dal momento che è anche impermeabile e inattaccabile da umidità e muffe.

WPC Decking è un’azienda che offre molte soluzioni per il rivestimento di dehors e superfici esterne anche molto ampie, sottoposte ad agenti atmosferici e sollecitazioni importanti. I prezzi dei listoni in WPC di Decking sono altamente competitivi e i prodotti si possono visionare a Clusone in provincia di Bergamo, Via San Lucio 37/13.

Oltre alla sede centrale, la ditta commercializza i propri articoli presso numerosi rivenditori sparsi in tutta Italia ed è un brand della società BGP TRADING, fondata nel 1999 e specializzata nel trattamento del legno e dei parquet. WPC Decking produce listoni in WPC per esterni di alta qualità, marchiati CE e muniti di Certificato ISO 9001, Certificato di Conformità CE e Certificato ISO 14001.

Decking WPC, la naturale alternativa ai rivestimenti in legno: Pavimento in legno composito per esterni: L’esperienza Decking WPC è quotidianamente al servizio dei clienti per fornire il supporto e i consigli migliori per la scelta dei pavimenti per esterni economici.

La grande rivoluzione attuata da Decking WPC è la soluzione alternativa agli inconvenienti legati all’utilizzo del legno, materiale che sebbene abbia indubbie qualità e pregi, si rivela alquanto inadatto per l’utilizzo esterno. I rivestimenti in legno per gli spazi aperti sono molto diffusi, ma quanta manutenzione c’è dietro per preservare le doghe e i listoni in perfetto stato d’uso? Il legno, infatti, è un materiale altamente deteriorabile, che necessita di numerose attenzioni e controlli per durare nel tempo.

E’ idrofobico, quindi richiede frequenti interventi di impermeabilizzazione e, a lungo andare, gli agenti atmosferici tendono a intaccarne la struttura portandolo al deterioramento. Sole e pioggia sono nemici del legno naturale e questo causa danni irreversibili alle doghe dei rivestimenti, che nel migliore dei casi devono essere riparate, se non addirittura sostituite.

L’alternativa al legno esiste ed è  un vero e proprio legno composito: cos’è il WPC? E’ l’acronimo di Wood Plastic Composit, ossia un composto formato da fibre di bambù naturale unite a fibre di polimeri plastici riciclati ad alta resistenza, che se esteticamente non ha nulla da invidiare al legno, nei fatti presenta peculiarità senza dubbio migliori e caratteristiche fisiche e meccaniche nettamente superiori.

Recensioni

Scrivi una recensione

DECKING WPC - GRIGIO PAVIMENTO PER ESTERNI

DECKING WPC - GRIGIO PAVIMENTO PER ESTERNI

La sigla “WPC” significa letteralmente: Wood Plastic Composite ed è appunto un composto perfetto per realizzare pavimentazioni e camminamenti destinati ad aree esterne.
La mescola WPC è formata dal 60% di fibra di bamboo, da circa il 30% di materiale plastico, (polietilene ad alta densità e riciclato di grado A) e dal 10% di additivi chimici che gli conferiscono le qualità tecniche ideali per la posa e l’utilizzo in esterno.

20 altri prodotti della stessa categoria: