RUBELLI - TESSUTO ARGIA

30018-001

Nuovo prodotto

La qualità di un tessuto operato è il risultato di numerosi fattori, che vanno dalla scelta dei filati all’accuratezza del disegno, fino ad ogni passaggio manuale del tessitore e all’efficienza dei macchinari.

Logo Istituzionale Rubelli.jpg img_prev_1.png

Maggiori dettagli

156,00 € tasse incl.

Scheda tecnica

AZIENDA RUBELLI - Il Gruppo Rubelli rappresenta oggi un’eccellenza nel settore dei tessuti e dei mobili e imbottiti.
PAESE DI PRODUZIONE ITALIA
PRODOTTO ARGIA
CODICE PRODOTTO 30018-001
UTILIZZO INTERNO
MATERIALE 100%PL TREVIRA CS
COLORE PERLA - SABBIA - ARGENTO - BRONZO - ORO - AMETISTA - RAME - CELADON - CIELO
LARGHEZZA / PROFONDITA' 140 cm
PESO 336 gr
CONSEGNA In 1-2 settimane, il tuo ordine sarà evaso dal nostro servizio di logistica in modo sicuro e conveniente e consegnato all'indirizzo indicato nell'ordine, tramite i migliori partners logistici specializzati nella gestione di prodotti fragili.
POSSIAMO SPEDIRE FUORI DALL'ITALIA? Certamente, possiamo spedire in tutto il mondo, indica il Paese di destinazione durante la fase di acquisto inviando una richiesta a info@liberatosciolicasa.it indicando l'area di destinazione e ti forniremo tutte le informazioni di cui hai bisogno.
MONTAGGIO Ti possiamo fornire il montaggio del prodotto eseguito dal nostro personale specializzato che dopo una accurata pianificazione si impegnerà a garantirti il massimo risultato nei tempi prestabiliti.
POSSO ORDINARE UN PRODOTTO CHE NON TROVO SUL SITO? Certamente sì. E' necessario contattare il numero di telefono 085.4223075 o inviare una mail a info@liberatosciolicasa.it e comunicarci il modello che desideri.
ARREDO CONTRACT e FORNITURE SPECIALI Hai visto un prodotto e vorresti ordinarlo in grandi quantità? Hai una attività da arredare e vorresti avere informazioni per un preventivo personalizzato? Scrivici per avere una quotazione ad-hoc sulla base delle tue esigenze!

Dettagli

La qualità di un tessuto operato è il risultato di numerosi fattori, che vanno dalla scelta dei filati all’accuratezza del disegno, fino ad ogni passaggio manuale del tessitore e all’efficienza dei macchinari.

Migliaia di fili di trama e ordito che si intrecciano richiedono una precisione assoluta. Per questo un sistema di analisi e controllo continuo è fondamentale e coinvolge ogni passaggio del lavoro di tessitura, così da ridurre il più possibile vicino allo zero ogni errore e ogni imperfezione che possa penalizzare il valore finale del tessuto.

Per questo, oltre all’esperienza e all’occhio attento del tessitore addetto al telaio, ci sono almeno altri due elementi di controllo che ci permettono di garantire il massimo valore alla pezza di tessuto jacquard che esce dai nostri telai.

COMPOSIZIONE: 100%PL TREVIRA CS

LARGHEZZA: 140 cm

RAPPORTO ORIZZONTALE: 33 cm

RAPPORTO VERTICALE: 36 cm

PESO: 336 gr

MADE IN: ITALY

30018_1.1098.jpg

Di seguito vengono riportate le modalità di manutenzione e disinfezione relative alle diverse tipologie di tessuti e carte da parati.

1 Tessuti sfoderabili e tendaggi: per i tessuti contenenti fibre naturali o aventi come composizione la predominanza di fibre naturali è consigliato, come indicato a catalogo, il lavaggio a secco, sia esso normale o delicato. Per effettuare una corretta disinfezione, è possibile utilizzare dell’alcool puro o dei disinfettanti a base alcolica (contenuto alcool minimo 70 %) nebulizzandoli sul tessuto ad una distanza di cm. 30/40 (nel caso di imbottiti non è necessario rimuovere il tessuto dal manufatto). Il tessuto non deve risultare bagnato, ma uniformemente umido; la sostanza alcolica depositata dovrà essere lasciata evaporare senza provvedere ad alcun intervento meccanico/manuale. Nel caso il tessuto risultasse bagnato è consigliabile far seguire al trattamento di nebulizzazione un’asciugatura con aria calda senza far seguire alcuna azione meccanica o manuale. Si sconsiglia vivamente l’utilizzo di prodotti a base di candeggina, poiché dannosi e determinanti della scoloritura del tessuto. Per i tessuti contenenti fibre sintetiche o aventi come composizione la predominanza di fibre sintetiche (poliestere, Trevira, nylon) è consigliato, per ottenere lo stesso livello di igiene del lavaggio a secco, come indicato a catalogo, il lavaggio in acqua a 30°, aggiungendo ai lavaggi a bassa temperatura appositi prodotti disinfettanti registrati come presidio medico, che si trovano comunemente in commercio, avendo cura di seguire attentamente le istruzioni di utilizzo.

Tutti i tessuti di poliestere FR o di Trevira possono essere lavati a 50 °senza subire alcun cambiamento (fisico ed estetico) essendo già stati trattati a più alte temperature. Tali tessuti essendo costituiti da fibre scarsamente idrofile e che in condizioni normali faticano a incamerare acqua e umidità - principali cause di proliferazione delle muffe - hanno la caratteristica di non
favorire lo sviluppo di muffe e funghi in quanto qui non troverebbero situazioni adatte e ospitali per loro.

Importante che i prodotti utilizzati per il lavaggio in acqua dei tessuti o dei manufatti siano marchiati come presidio medico, e che si seguano attentamente modalità e istruzioni di utilizzo. Per effettuare una corretta disinfezione è possibile utilizzare alcool puro o disinfettanti a base
alcolica (contenuto minimo alcool 70 %) nebulizzandoli sul tessuto ad una distanza di cm. 30/40 e, in presenza di manufatti, senza sfoderarli. Il tessuto non deve risultare bagnato, ma uniformemente umido; la sostanza alcolica depositata dovrà essere lasciata evaporare senza provvedere ad alcun intervento meccanico/manuale. Nel caso il tessuto risultasse bagnato è consigliabile far seguire al trattamento di nebulizzazione un’asciugatura con aria calda senza far seguire alcuna azione meccanica o manuale. Si sconsiglia vivamente l’utilizzo di prodotti a base di candeggina, poiché dannosi e determinanti della scoloritura del tessuto.

2 Tessuti non sfoderabili: sia per i tessuti aventi composizione naturale che per quelli aventi composizione artificiale la disinfezione può essere condotta tramite l’utilizzo di vapore o di prodotti a base alcolica (contenuto minimo alcool 70 %). In entrambi i casi si procederà con appositi nebulizzatori avendo cura di non eccedere nella quantità; il tessuto dovrà risultare umido e non bagnato; pertanto, la nebulizzazione dovrà avvenire ad una distanza di cm. 30/40 e uniformemente su tutto il manufatto. Nel caso il tessuto risultasse bagnato è consigliabile far seguire al trattamento di nebulizzazione un’asciugatura con aria calda senza far seguire alcuna azione meccanica o manuale da parte dell’operatore. Si sconsiglia vivamente l’utilizzo di prodotti a base di candeggina, poiché dannosi e determinanti della scoloritura del tessuto.

3 Carte da parato - materiali vinilici: il materiale vinilico è quello che meglio si presta ad ogni tipo di pulizia ed intervento sulla superficie; risulta infatti essere inattaccabile da batteri e da virus che possono solo giacere sulla superficie per contatto. Il Covid-19 può restare sulla superficie della carta da parati, ma in poche ore si inattiva da solo. Per eliminarlo immediatamente basta un mix di acqua e sapone, utilizzato su una spugna o nebulizzato dirittamente sulla superficie; l’utilizzo di vapore rende l’intervento ancora più veloce, nebulizzando ad una distanza di cm. 30/40 senza far seguire alcuna azione meccanica di pulitura o di asciugatura. Per una corretta disinfezione è possibile utilizzare alcool puro o disinfettanti a base alcolica (contenuto minimo alcool 70 %) nebulizzandoli sul parato ad una distanza di cm. 30/40. Il parato non deve risultare bagnato, ma uniformemente umido; la sostanza alcolica depositata dovrà essere lasciata evaporare senza provvedere ad alcun intervento meccanico/manuale.

4 Tessuto da parato /Tessuto tesato a parete - materiale tessile: per una corretta disinfezione del tessuto da parato occorre procedere con la nebulizzazione con prodotti a base alcolica (etanolo minimo 70%) o con semplice vapore ad una distanza di cm. 30/40 senza far seguire alcuna azione meccanica di pulitura e di asciugatura; nel caso di utilizzo del vapore il trattamento deve essere omogeneo e non prolungato per non compromettere l’aderenza del tessuto alla parete. Nel caso il tessuto risultasse bagnato è consigliabile far seguire al trattamento di nebulizzazione un’asciugatura con aria calda senza far seguire alcuna azione meccanica o manuale. Solo per i tessuti da parato in collezione aventi trattamento antimacchia indicato a catalogo, si può procedere con un leggero passaggio di una spugna inumidita con una soluzione di candeggina al 5% diluita 1 a 50 (es. 100 ml di candeggina con 4900 ml di acqua), lasciando agire per 15/30 minuti per poi ripetere l’operazione,
ma utilizzando soltanto acqua. In questo momento di particolare complessità, Rubelli è in prima linea, assieme alle industrie chimiche con
le quali collabora da decenni, per la messa a punto di prodotti e finissaggi antibatterici ed antivirali. 

Logo Istituzionale Rubelli.jpg img_prev_1.png

Il Gruppo Rubelli rappresenta oggi un’eccellenza nel settore dei tessuti e dei mobili e imbottiti. Per la produzione di tessuti Rubelli si avvale della propria tessitura di Cucciago, in provincia di Como, che fu l'ottocentesca tessitura Zanchi: un vero e proprio valore aggiunto che oggi pochissime aziende tessili possono vantare. Con 60 addetti e 28 telai jacquard elettronici di ultima generazione, qui Rubelli realizza la maggior parte dei tessuti delle collezioni Rubelli e Armani/Casa, oltre a quelli per progetti speciali: in fibre naturali e sintetiche e, per il settore contract, con filati antifiamma in Trevira CS.

Inoltre, grazie a quattro telai del Settecento - un tempo operativi a Venezia - Rubelli è tuttora in grado di tessere preziosi velluti a mano.

Per la produzione dei mobili il Gruppo Rubelli si avvale di aziende del settore, seguendone da vicino progettazione ed esecuzione, quindi scelta dei materiali e accuratezza delle finiture. In questo campo Rubelli è presente dal 2005, anno dell’acquisizione del marchio americano Donghia. Alla sede produttiva storica negli Stati Uniti è stato successivamente affiancato un dipartimento satellite in Italia per il mercato europeo.
Dal 2015, anno della creazione della linea di mobili e imbottiti Rubelli Casa, Rubelli si è affidata ad un paio di selezionate realtà produttive italiane per garantire alla propria clientela gli stessi standard qualitativi dei suoi prodotti tessili.

Completa il tutto l'illuminazione che viene interamente prodotta a Murano, secondo le tecniche antiche dei maestri vetrai.

Recensioni

Scrivi una recensione

RUBELLI - TESSUTO ARGIA

RUBELLI - TESSUTO ARGIA

La qualità di un tessuto operato è il risultato di numerosi fattori, che vanno dalla scelta dei filati all’accuratezza del disegno, fino ad ogni passaggio manuale del tessitore e all’efficienza dei macchinari.

Logo Istituzionale Rubelli.jpg img_prev_1.png

30 altri prodotti della stessa categoria: